NECSTCamp

Gli anni dell’università rappresentano per ognuno un momento fondamentale di formazione, non solo professionale, ma anche personale.

In questo contesto l’obiettivo del NECSTCamp è quello di aiutare gli studenti a diventare persone consapevoli delle proprie capacità, in grado di vivere in armonia con se stessi e con gli altri, non solo durante gli studi ma anche nel loro futuro lavorativo.


L’approccio alla base del progetto didattico è olistico, basato sull’immersione degli studenti in situazioni che li facciano riflettere profondamente su loro stessi, sulle loro capacità e sui loro limiti.

Lo sport, e in particolare il CrossFit, rappresenta una metafora della vita tra i banchi. Durante le classi, sia di CrossFit che universitarie, emerge fin da subito che ogni persona ha capacità differenti. Durante gli allenamenti ognuno viene aiutato a riconoscersi unico e capace di chiudere il workout del giorno, indipendentemente dal risultato del compagno al suo fianco; allo stesso modo ogni studente deve essere aiutato a raggiungere la stessa consapevolezza anche all’interno della vita quotidiana.

Saper definire obiettivi e motivazioni è fondamentale per conoscersi meglio e vivere in maniera migliore.

Per calare nel quotidiano le osservazioni che ognuno matura in sé dalle esperienze personali, ci si avvale del counseling psicologico. L’obiettivo non è quello di cambiare le proprie abitudini, ma di far comprendere come le abitudini abbiano un impatto sul quotidiano.

Emblematica è la collaborazione con AVIS Milano. La scelta di donare il sangue comporta la necessità di avere cura di sé e delle proprie abitudini, e capire che queste producono effetti su tutto ciò che facciamo. È fondamentale educarsi al rispetto della propria persona, intesa come soggetto che ha le proprie prestazioni e i propri limiti.


Infine, la diversità è affermata e riconosciuta come un elemento caratterizzante: qualcosa che ci accomuna tutti, distinguendoci. I ragazzi non devono vivere la diversità come un fattore limitante, ma come ciò che li rende unici.
Il NECSTCamp lavora su questa consapevolezza, e dunque sull’accettazione che ognuno di noi è semplicemente diversamente diverso.
Spesso ognuno di noi è il giudice più cattivo di sé stesso: la consapevolezza diventa un mezzo per essere più felici nel quotidiano, capire le proprie priorità e perseguirle.

Sostieni Questo Progetto

Quanto vuoi donare?

Donatori
Raccolti
Progetto Continuativo

Abbiamo bisogno del tuo supporto anche per...

Altri progetti

Gli studenti del Poli studiano anche volando. Sostienili aiutandoci a riportare in volo il P92DAER: aereo, aula e laboratorio, unico al mondo!

Donatori
Raccolti
Progetto Continuativo

Quanto vuoi donare?

Obiettivo: 25000

La campagna di raccolta fondi istituita per ricordare Marco Seclì, è a sostegno degli studenti pendolari del corso di Ingegneria Matematica del nostro Ateneo.

Donatori
Raccolti
Progetto Continuativo

Quanto vuoi donare?

Obiettivo: 20000

Dynamis PRC è il team di Formula Student del Politecnico di Milano. Composto da più di cento studenti di ingegneria ogni anno progetta e realizza un prototipo da competizione in stile formula. Al momento si classifica come primo team italiano a quarto al mondo nella categoria combustion. Nel 2020 siamo passati ad un prototipo completamente elettrico, ottenendo un terzo posto a Formula Student Online, l’evento sostitutivo organizzato per sopperire alla mancanza delle gare fisiche.

Donatori
Raccolti
72
Giorni al termine

Quanto vuoi donare?

Obiettivo: 6000

Il team Politecnico partecipa alla prima corsa automobilistica per veicoli autonomi.

39 Atenei provenienti da 11 Paesi parteciperanno all’Indy Autonomous Challenge. 1,5 milioni di dollari in palio per programmare auto da corsa Dallara IL-15.

Donatori
Raccolti
Progetto Continuativo

Quanto vuoi donare?

Obiettivo: 10000

Fondi